Associazione Subacquei Versilia

Associazione Sportiva Dilettantistica

 

 

 

logo fipsas

 

 

CONI

logo del coni 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

10 regole

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Mini Sub durante le prove didattiche in piscina prima delle uscite in mare
Mini Sub durante le prove didattiche in piscina prima delle uscite in mare
Mini Sub durante le prove didattiche in piscina prima delle uscite in mare
Mini Sub durante le prove didattiche in piscina prima delle uscite in mare
Mini Sub durante le prove didattiche in piscina prima delle uscite in mare
Prime uscite in mare
Durante le lezioni vengono impartite le nozioni teoriche all’immersione subacquea garantendo al massimo la sicurezza dei Mini Sub
Durante le lezioni vengono impartite le nozioni teoriche all’immersione subacquea garantendo al massimo la sicurezza dei Mini Sub
Prime immersioni in mare in acqua bassa sotto l’attenta sorveglianza dell'istruttore
Rispettare la coppia durante l'immersione
Mini Sub che si divertono incuriositi con una medusa toccandola sapientemente mantenendosi a distanza dai tentacoli
Foto di gruppo dopo una lezione di Salvamento e sulla Sicurezza in mare

 

PROGRAMMA DEI CORSI DI MINI APNEA E DI MINI ARA

Requisiti generali

- Visita medica: Certificato medico attestante lo stato di buona salute

- Tessera Federale: Giovani, in corso di validità

- Le età minima e massima sono rispettivamente di 8-10 acquaticità apnea e prime nozioni all'uso delle bombole, 10-15 anni differenziate per i diversi livelli.

Obiettivi generali

Gli obiettivi generali sono:

- far acquisire all'Allievo una discreta acquaticità e subacquaticità sia a corpo libero che con attrezzature da apnea per svolgere in sicurezza percorsi di "sea-watching"

- far acquisire una discreta dimestichezza con le attrezzature per l'immersione con ARA per svolgere in sicurezza brevi immersioni esplorative accompagnato da un Istruttore/Istruttore in Formazione abilitato.

- fornire nozioni di base sulla morfologia e sulla biologia marina, in modo da stimolarne lo spirito di osservazione e la capacità di riconoscere e rispettare l'ambiente

- stimolarne in particolare

- l'auto-controllo, mediante il superamento delle situazioni di disagio proprie dell'ambiente acquatico

- l'auto-disciplina, mediante l'accettazione delle regole proprie di un ambiente diverso

- l'auto-stima, mediante il raggiungimento di obiettivi alla sua portata

- la socializzazione, mediante l'interazione con i compagni d'immersione 



GIÀ NEGLI ANNI 70 LA SCUOLA D’IMMERSIONE DELL’ASSOCIAZIONE SUBACQUEI VERSILIA ORGANIZZAVA I PRIMI CORSI PER MINISUB.

 

Manuali Federali utilizzati durante i corsi

 

 

 

 

 

Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza utente. Leggi tutto